Uno spicchio della Valle D'Agrò

Il paese di Sant'Alessio Siculo, con poco più di 1500 abitanti, non ha avuto una gran storia alle spalle in quanto il paese si è cominciato a popolare solo quando le comunità montane dei Peluritani scesero sulla costa per stabilizzarsi.

Oltre al mare fantastico e il lungomare pieno di locali e lidi che d'estate vedono molti turisti, l'unica attrazione culturale del luogo è il Castello di Sant'Alessio.
Può sembrare poco, ma questo castello ha avuto nei secoli molta importanza per tutte le dominazioni che si sono susseguite, poichè è l'unico che è eretto su un promontorio a strapiombo sul mare.
Formato da due parti, una a pianta quadrata l'altra circolare, il castello vide i natali sotto la dominazione romana, ma solo durante la dominazione normanna è stato modificato strutturalmente sino alla forma odierna.
Utilizzato anche dagli Arabi, dagli Inglesi e dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale, oggi il castello è chiuso al pubblico ed in parte dirocato.

Un'altra tappa sulla costa jonica siciliana è volta al termine, saranno anche posti con poca storia e pochi edifici degni di nota, però quel poco che c'è è davvero bellissimo, come il panorama che affaccia sulla Calabria.