Le rocce erose dal fiume

A pochi chilometri dalla splendida Taormina, sono situate le gole dell'Alcantara. Un parco naturale di una bellezza unica, che ti fa restare davvero a bocca aperta.

Posizionate nel territorio di Motta Camastra, le gole hanno un'altezza di 25 metri e una larghezza che varia dai 2 ai 5 metri.
La loro origine non è quella che molti pensano, cioè dovuta all'erosione dell'acqua, ma bensì vulcanica. Si pensa che le forme delle sue rocce siano dovute a movimenti sismici causati dalle eruzioni dell'Etna che hanno spaccato i lastroni basaltici in maniera precisa e millimetrica, tanto da ottenere forme pentagonali ed esagonali.

L'organizzazione del parco delle gole dell'Alcantara offre ai sui visitatori svariate attività. Per i più tradizionalisti ci sono visite guidate lungo percorsi che costeggiano le gole, accessibili ad adulti e bambini. Per chi ama invece l'avventura è possibile fare body rafting, cioè lasciarsi trasportare dalla corrente del fiume, indossando apposite salopettes per proteggersi dalle temperature gelide dell'acqua. Ovviamente quest'ultimo non è adatto a ragazzi di età minore ai 16 anni.

Dopo queste passeggiate e sport estremi, ci si può tranquillamente rilassare e mangiare un boccone nella sezione del parco adibita al relax, con giostre per i bambini e ristoranti per assaggiare le specialità della zona.

Personalmente non ho osato fare body rafting, mi sono semplicemente addentrato a piedi nudi nelle acque gelide del fiume, per poi tornare sulla spiaggetta raggiungibile sia da ascensori (a pagamento) che da una scala, ad accesso libero, molto ripida.

Sicuramente la prossima volta proverò l'ebrezza di lasciarmi trasportare dal fiume, anche perché questa volta avevo l'attrezzatura fotografica al mio fianco e non era pensabile portarsela insieme.